Soprintendenza per i Beni Archeologici

Switch to desktop Register Login

Soprintendenza

La Soprintendenza Archeologia del Piemonte è un istituto periferico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Svolge compiti istituzionali in materia di tutela, conservazione e valorizzazione dei beni archeologici presenti sul territorio piemontese e vigila sull'osservanza degli obblighi imposti dalla legislazione ai soggetti pubblici e privati proprietari, possessori o detentori di tali beni. In questa attività è coordinata dalla Direzione generale Archeologia.

Attività peculiare della Soprintendenza è la direzione delle attività di ricerca indirizzate all’individuazione di beni attraverso prospezioni e scavi, condotti con metodologia scientificamente adeguata. Tale prerogativa è riservata, dalla normativa vigente (Codice dei Beni Culturali, decreto legislativo n. 42 del 2004), in via esclusiva allo Stato. Per specifici progetti di ricerca, attraverso lo strumento della concessione di scavo la legge prevede l'autorizzazione per ricerche archeologiche anche ad enti di provata esperienza, quali i dipartimenti universitari. Spetta alla Soprintendenza l’esame delle richieste di concessione e la vigilanza sulla conduzione di quelle che il Ministero abbia approvato.


Altra forma attraverso la quale si esplica l'attività di tutela del patrimonio è relativa all’apposizione ed alla gestione dei vincoli, ovvero dei provvedimenti di tutela su beni immobili, in proprietà pubblica e privata, che rivestano interesse archeologico per la presenza di strutture e depositi di natura archeologica. Allo stesso modo, la Soprintendenza istruisce i procedimenti di decreto di importante interesse, notificati ai proprietari o detentori di beni mobili.


Particolare rilievo viene data alla valorizzazione per la pubblica fruizione e ad ogni attività volta alla diffusione della conoscenza del patrimonio archeologico regionale anche in collaborazione con le Università e gli enti locali territoriali.


Dalla Soprintendenza Archeologia del Piemonte dipendono le aree archeologiche di proprietà del demanio storico-artistico.


Dal 1980, l’attività della Soprintendenza è annualmente edita nella rivista di istituto “Quaderni della Soprintendenza Archeologica del Piemonte”; la sezione “Notiziario” pubblica i principali interventi di ricerca sul territorio, suddivisi per province.

© 2016 - Applicazione web e design Gianluca Di Bella

Top Desktop version